LUCUS A LUCENDO. A PROPOSITO DI CARLO LEVI

7,50

15 LUGLIO

Categoria:

Descrizione

15 LUGLIO ORE ORE 21.30

 

un film di Alessandra Lancellotti e Enrico Masi 

Per la rassegna Doc in Tour, in collaborazione con Regione Emilia-Romagna e FICE Emilia Romagna.

Carlo Levi non è solamente l’autore di “Cristo si è fermato a Eboli”, pubblicato nel 1945 e tradotto in numerose lingue. Carlo Levi fu ugualmente scrittore e pittore, la cui maniera vagamente impressionista lascia indovinare a chi vuole intenderla l’interrogazione ansiosa di un’al di là delle cose, la dissimulazione del fantastico dietro la placidità del quotidiano. Nato a Torino nel novembre del 1902, Carlo Levi espone nel 1923 i suoi primi quadri alla Biennale di Venezia facendosi portatore di spicco di una pittura incentrata sulla forza del colore che rifiuta la falsa classicità e la monumentalità della produzione artistica fascista. Simultaneamente, il suo impegno lo affianca a Piero Gobetti e alla prima formazione nettamente antifascista e liberale. Emigrato in Francia, torna clandestinamente in Italia dove collabora con la rivista “Lotta politica” e dove nel 1934 viene arrestato e un anno dopo confinato in un borgo lucano impregnato di irrazionalità, in cui esercita la sua professione di medico e un impegno politico irriducibile, scopre la vocazione antropologica e quella per la scrittura.

 

Regia: Alessandra Lancellotti e Enrico Masi

Genere: Documentario

Durata: 88 minuti